Il Commercialista Risponde 


Spese veterinarie per il cane del convivente 

Domanda: 
Ho sostenuto delle spese veterinarie a favore del cane della mia compagna convivente. Posso detrarle? 

Risposta: 
Come indicato nelle istruzioni dei modelli Unico e 730, sono detraibili le spese sostenute per la cura di animali legalmente detenuti per compagnia o per pratica sportiva fino a un massimo di 387,34 euro, limitatamente alla parte che eccede 129,11 euro. Ad esempio, per spese veterinarie sostenute per un totale di 400 euro, la detrazione del 19 percento sarà calcolata su un importo di 258 euro. 
Con riferimento al quesito, la Circolare n. 55 del 14 giugno 2001 ha precisato al  riguardo che le detrazioni spettano al soggetto che ha sostenuto  le spese anche se non proprietario dell'animale. Per usufruire delle detrazioni pertanto sarà sufficiente essere in possesso dei documenti di spesa relativi alle prestazioni professionali rese dal medico veterinario ed agli acquisti dei medicinali prescritti. 
(Daniele Fiocco - dottore commercialista)